Crostata ai frutti di bosco

Basta un morso per tornare bambini

La crostata ai frutti di bosco è un must della pasticceria, un classico intramontabile che ricorda i sapori di una volta, i ricettari delle nostre nonne e le loro cucine fonti di irresistibili tentazioni.

La ricetta che seguiamo è quella rigorosamente tradizionale. Una pasta frolla friabile preparata con farina, burro francese, uova e zucchero che lavoriamo a mano con la tecnica del fraisage, schiacciandola sotto il palmo della mano finché la sua consistenza non raggiunge la perfezione.

Esistono poi migliaia di modi per condire questo dolce. Abbiamo scelto per voi il più goloso con una farcia di crema al limone coperta da un coloratissimo tappeto di frutti di bosco.

Non importa quale sia il momento della giornata o l’occasione per cui sceglierete questo dessert: dalla colazione del mattino alla merenda dei bambini, da una festa di compleanno alla conclusione di un normale pasto. La crostata ai frutti di bosco soddisferà pienamente anche i palati più esigenti.

Storia e curiosità sulla crostata ai frutti di bosco

Oggi la pasta frolla è l'ingrediente fondamentale per la preparazione delle crostate, come per tante altre ricette di torte, paste e biscotti. Ma quando è nata? Questo è uno dei misteri della pasticceria, anche se alcune fonti indicano che intorno all’anno 1000 veniva preparato un impasto di questo genere.

Risale invece al XIV secolo la prima traccia della crostata. La troviamo in Francia, dove nel medioevo si distinguevano le tourtes, con farciture dolci o salate, dalle tartes preparate con la frutta.

Quali vini abbinare alla crostata ai frutti di bosco

Moscato Rosa Passito dell’Alto Adige, Moscato di Noto, Moscadello di Montalcino.

Periodo di produzione e disponibilità

La Pasticceria Zuccherino produce e mette in vendita la crostata ai frutti di bosco solo su ordinazione con una settimana di preavviso.

Richiedi informazioni su "Crostata ai frutti di bosco"
Invia
Cheesecake con coulis di agrumi
Crostata con confettura